Ravello LAB: il bilancio di una esperienza

Una esperienza produttiva dal punto di vista professionale oltre che umanamente gratificante  la partecipazione a Ravello Lab – Colloqui internazionali (link QUI), Laboratorio europeo di idee, analisi e proposte sul rapporto che lega cultura e sviluppo dei territori.
Un appuntamento nel quale esperti ed operatori della cultura di organismi pubblici e privati da tutta Italia e da molte nazioni europee (dai paesi nordici a quelli dell’area mediterranea, passando per le isole britanniche – per consultare il programma dettagliato e l’elenco dei partecipanti cliccare QUI) sono impegnati a discutere alcuni temi essenziali dello sviluppo legato alla cultura in laboratori comuni.
Una splendida opportunità per incontrarsi, discutere, condividere una esperienza di scambio professionale di idee, competenze ed esperienze di rilievo, oltre che di stringere rapporti e partnership con soggetti animati da una comune vocazione e che parlano il linguaggio dell’innovazione, capace di abbattere qualsiasi (eventuale) barriera linguistica. Il tutto con la prospettiva concreta di elaborare un documento di proposte e suggerimenti da diffondere alle istituzioni per orientare l’indirizzo delle politiche strategiche in tema di economia creativa su temi di effettiva rilevanza.
Per il progetto Napoli Città della Letteratura UNESCO l’invito a Ravello Lab ha inoltre significato la possibilità di far conoscere un disegno ‘giovane’ (perchè attivo dal mese di febbraio) ed estremamente ambizioso ad un pubblico qualificato e partecipe, che ha apprezzato la vocazione tanto da concedere patrocini e partnership operative (ve ne daremo conto nei prossimi post) di importanti realtà del panorama culturale nazionale ed internazionale.
Clustering culturale a tutto tondo dunque, con la collaborazione, il confronto, la condivisione a fare da stelle polari in un cammino di sviluppo comune, al di la di ogni retorica.
Un grazie personale a nome di tutti i componenti del Comitato del progetto Per Napoli Città della Letteratura UNESCO quindi ai promotori: Federculture, il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello e FormezItalia S.p.a.; un grazie per averci pensato, un grazie per avere realizzato, e per averlo fatto al meglio. La cosa più importante di tutte.

Per il Canale Youtube di Ravello Lab 2010 – cliccare QUI.
Per la lettera di ringraziamento ai partecipanti – cliccare QUI.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...